Cambia il tuo modo di pensare la sordità!

Siamo un'Associazione di Volontariato (L.266/1991) nata per far conoscere una “nuova” visione della sordità.
Negli ultimi quarant’anni la scienza e la tecnica hanno compiuto passi tali da cambiare profondamente la storia della disabilità uditiva, progressi che però ancora oggi non sono stati percepiti nella maniera adeguata dalla società civile che identifica ancora la persona sorda con il sordomuto e la comunicazione gestuale.

IOPARLO si propone come obiettivo fondamentale quello di includere socialmente la persona sorda, in condizioni di parità, all’interno della società di tutti e lo fa affermando, con il nome stesso dell’associazione – IOPARLO – la conditio sine qua non dell’inclusione: l’acquisizione della parola.

Vogliamo sensibilizzare, formare e informare l’opinione pubblica in merito alla sordità.

Cerchiamo di darci una mano per garantire a tutti servizi pubblici adeguati sopratutto in campo sanitario e scolastico.

Se lo vorrai, possiamo esserti vicino nelle difficoltà anche burocratiche che purtroppo incontrerai nel tuo percorso e possiamo offrirti il nostro supporto raccontandoti le nostre esperienze personali, perché altri prima di te hanno avuto gli stessi dubbi e le stesse paure.

Lavoriamo per rendere possibile l’abbattimento di tutte le barriere pubbliche o private. Come tutte le disabilità, anche quella uditiva è una condizione che si confronta con il contesto. Noi pensiamo che la disabilità debba sempre essere messa in relazione con il mondo che la circonda. Ci servono quindi strumenti non specifici ma universali, utili a tutti e per noi indispensabili.

Ci adoperiamo affinché la ricerca scientifica e la tecnologia rivolgano la propria attenzione anche alle problematiche legate alle barriere sensoriali e realizzino le applicazioni adeguate per superarle in maniera universalistica e inclusiva.