L’Associazione IOPARLO nasce il 16 gennaio 2014 grazie alla volontà di un gruppo di famiglie con bambini sordi. Nasce con l’esigenza di far conoscere che cos'è oggi sordità. Nonostante i progressi fatti dalla medicina, dalla scienza e dalla tecnologia infatti, ancora oggi nei confronti delle disabilità uditive persistono percezione errate e falsi miti che identificano la persona sorda con il sordomutismo e la comunicazione gestuale.

IOPARLO si propone come obiettivo fondamentale quello di includere socialmente la persona sorda, in condizioni di parità, all'interno della società e lo fa affermando, con il nome stesso dell’associazione – IOPARLO – la conditio sine qua non dell’inclusione: l’acquisizione della parola.

L’associazione da subito si iscrive al Registro Regionale del Volontariato (N. 879/2014), acquisendo la qualifica di O.N.L.U.S. di diritto. A seguito dell’entrata in vigore del Codice del Terzo settore, il 7 aprile 2019 IOPARLO adegua il proprio Statuto diventando una Organizzazione di volontariato (Odv).

Attualmente l’Associazione agisce in collaborazione con:

  • Centro Servizi Volontariato della Toscana (CESVOT)
  • Consulta Tecnico scientifica della Rete pediatrica regionale
  • Coordinamento Associazioni A.O.U. Meyer
  • Comitato di Partecipazione A.O.U. Meyer
  • Comitato di Partecipazione A.O.U. Careggi
  • Consulta Metropolitana del Volontariato
  • FISH Toscana
  • Forum delle Associazioni delle Persone con Disabilità